Diritti umani e legalità

I diritti umani non nascono in un momento storico preciso, ma sono frutto di una lenta evoluzione e conseguenti all’azione di rivendicazione da parte di fasce della popolazione che si ritenevano titolari di certi diritti ma che non venivano riconosciuti da chi gestiva il potere.

L’educazione ai diritti umani ha lo scopo di fare in modo che gli alunni prendano coscienza che il rispetto dei diritti umani è  una nostra responsabilità.

L’educazione ai diritti umani serve a  rendere consapevoli gli studenti di essere titolari di molti diritti, che spettano ad ogni uomo in qualità di essere umano, quindi  a tutti gli uomini del mondo, senza distinzione di razza lingua religione, cultura e da qualsiasi altra possibile limitazione.

Bisogna insegnare e imparare i diritti umani, per potersi opporre ad ogni forma di violenza e di discriminazione.

Investire nell’educazione ai diritti umani significa investire per il futuro.

Visto che oggi purtroppo le violazioni di questi diritti sono all’ordine del giorno si desume che gli strumenti di prevenzione e repressione esistenti non sono sufficienti per eliminarle.

Lo scopo che si vuole raggiungere attraverso l’educazione ai diritti umani è quello di sviluppare negli alunni il desiderio e la capacità di difendere i propri diritti ma anche quelli degli altri.

La nostra scuola da anni collabora con le Istituzioni in particolare con la Commissione  “Pari Opportunità”, della Provincia di Rovigo.

I lavori svolti dalle varie classi hanno sempre riguardato il tema dei diritti umani ed in particolare la discriminazione di genere.

Le donne e i bambini fanno parte di una categoria che può essere definita debole per quanto riguarda il rischio di violazione dei diritti umani.
La discriminazione a danno di donne e bambine è la più diffusa e può comprendere la negazione di diritti civili, politici, economici e culturali, fino ad arrivare a gravissime violazioni come la violenza, a partire da quella domestica, la tratta, l’aborto selettivo, l’infanticidio nei confronti delle bambine ecc.
Alla luce di ciò donne e bambine hanno bisogno di particolari tutele in modo da eliminare le discriminazioni a cui sono soggette.
Lo scopo  di questi lavori è stato quello di informare gli alunni della gravità di questi problemi, sensibilizzarli sull’entità del fenomeno che purtroppo è sempre in aumento, di formare giovani cittadini che devono costruire sistemi relazionali, sociali e personali nell’ottica del riconoscimento e del rispetto delle regole e dei diritti umani. 

 

I.I.S. 'E. De Amicis' via Parenzo,16 - 45100 Rovigo Tel.: 0425/21240 - Fax.: 0425/422820 C.F. 93028770290 - C.M. ROIS008009 Privacy Policy - Note Legali
e_mail: rois008009@istruzione.it / e_mail certificata: rois008009@pec.istruzione.it

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la navigazione. Per maggiori informazioni leggi la nostra privacy policy.

Accetto la politica sui cookies di questo sito.Accetto

EU Cookie Directive Module Information